Discover more

Land of discovery

Despite being a land of cultural and commercial exchanges for many years, in the last hundred years its position has gradually set apart from the European cultural scene, becoming a periphery of Europe unknown to most.
For only a few years the land has become a favored tourist destination, also thanks to the inclusion of the city of Noto in the list of nine towns of the Val di Noto (Late Baroque Towns of the Val di Noto, South-Eastern Sicily). This has brought a discrete visible development to the whole district.
Sustainable and cultural tourism is growing. Many are people who choose a place like this because it can still offer uncorrupted authenticity away from any mass phenomena. A land with strong roots is not easily susceptible to commodification. The best that can be expected is the discovery and absorption of the local culture, more open now and easy to service. Moreover, historically, the local population has had contact with the most varied kinds of cultures and is "genetically" predisposed to a exchange.
The re-discovery of the Eloro District areas - Avola, Noto, Rosolini, Pachino, Portopalo di Capo Passero - is in the exchange between travelers and locals, and the measurements that can be born from the union of different elements and points of view.
For a long time this was area of extreme poverty, but in its history it has alternated these moments with moments of unique splendor. Just think about the town of Noto, its amazing architectural setting, the geometry of the the center of Avola, the beautiful scenery that this area offers. The Nature Reserve of Vendicari and Cava Grande are environmentally unique, and also offer the chance to visit sites of inestimable historical value: the prehistoric times, the Greek civilization, the Byzantines, the Arab domination - there are signs of every culture that lived in this area, always leaving something behind.
We look forward to sharing this history and culture with you.

Itinerary

Idee di viaggio, spunti per escursioni
Questo territorio ha origini antichissime, il susseguirsi di culture diverse ha lasciato un mosaico di tradizioni e colori difficile da decifrare attraverso uno sguardo superficiale. Cercheremo di mettere assieme questi tasselli che lo compongono iniziando dalla realizzazione di alcuni Itinerari principali intercettandone il loro filone storico e culturale.
Qui troverete alcuni spunti per escursioni e suggerimenti di itinerari.

I paesi del comprensorio Eloro
Visita ai centri che compongono Eloro District: ogni piccolo paese ha la sua propria cultura e tradizione con tipicità esclusive. Molte volte anche i dialetti, le ricette, gli eventi, differiscono tra paese e paese, in comune con tutto il territorio siciliano la forte identità di appartenenza rimane viva all'interno del Sud Est Siciliano.
Itinerario Naturalistico
Ricchissimo in termini di varietà, il territorio del Comprensorio Eloro sicuramente ha nelle sue 2 riserve Naturali: Cava Grande del Cassibile e nella Riserva di Vendicari la possibilità di essere visitato ed esplorato in completa armonia con la Natura.Il terremoto del 1693: anno zero per il Val di Noto
Sicuramente l'evento che di più ha segnato la storia dei comuni del comprensorio, cambiandone per sempre la morfologia e la storia le cui tracce restano ancora visibili.
Come spesso accade in Sicilia, i segni del passato rimangono presenti, come rimarranno presenti i ricordi della popolazione e le vicissitudini a cui questo ha portato.
Il terremoto del 1963 distrusse il Val di Noto e tutto il comprensorio dovette pensare alla ricostruzione. Ricostruzione che per il sud est della Sicilia ebbe le sembianze di un rinascimento, come testimoniato da Chiese e Palazzi che nacquero in questi luoghi in quegli anni.
Le località di questa ricostruzione furono diverse, per Noto, dopo un dibattito che durò circa dieci anni, si pensò ad una ricostruzione più vicina alla costa, per Avola idem, il centro fu interamente ricostruito sulla costa, Rosolini, Pachino e i villaggi di Marzamemi e Portopalo non cambiarono la loro posizione ricostruendo nello stesso centro, scelta comune per alcuni paesi e città vicine legate da pochi anni dall'Unesco in un unico Patrimonio, quello del Tardo Barocco del Val di Noto: Modica, Scicli, Ragusa, Palazzolo Acreide.
Questo è effettivamente un itinerario unico che permette ancora di trovare tracce di un evento che portò una rivoluzione tra i cittadini che anche in termini di coesione sociale non avevano conosciuto prima. Sta di fatto che comunque seppero trasformare una tragedia in una speranza.

Noto Antica
Avola Antica
Itinerario delle chiese rupestri:
Da sempre questo territorio è stato abitato e non solo nei centri che oggi sono diventati i Comuni di Avola, Noto, Pachino, Porto Palo di Capo Passero e Rosolini. La civiltà contadina, la vita rurale hanno da sempre avuto bisogno di riferimenti sacri e qui le chiese Rupestri sono espressione di ciò.
Consigliamo quindi l'itinerario per chi volesse visitare questi luoghi dove storia, cultura e tradizione, pur nella loro povertà, riescono ancora a trasmettere questo senso del sacro nel viaggiatore.
Itinerario delle necropoli:
Dei villaggi preistorici, dei villaggi siculi, prima della colonizzazione Greca, è molto difficile riuscire a rinvenire alle strutture che li componevano. Ma la parte che più è rimasta intatta è forse quella per cui l'uomo preistorico e l'uomo contemporaneo continuano a somigliarsi. Il passaggio a nuova vita aveva una forte importanza anche per il periodo pre cristiano, e la vicinanza tra villaggio e Necropoli fanno pensare quanto nella vita terrena avessero ancora importanza i defunti. Ed in questo mix che forse si svolgeva la vita di questi magici luoghi che ancora abbiamo la fortuna di poter visitare. Più dei villaggi appunto, dove la vita si esprimeva nelle forme precarie dell'immediato, le necropoli, scavate nelle rocce calcaree dei monti Iblei, continuano ancora a sopravvivere. Molti dei reperti che compongono il Museo Archeologico Regionale intitolato a Paolo Orsi provengo da questi luoghi. Vi consigliamo questo itinerario per un viaggio nel tempo pieno di fascino e mistero.
Itinerario delle tonnare e saline:
Il Sud Est della Sicilia, il comprensorio Eloro in particolare ha sin dal Medioevo avuto un rapporto molto stretto con la pesca del Tonno. Qui il sostentamento trascendeva diventando cultura, tradizione, rito.
Tutte le città del comprensorio che si affacciano direttamente sul mare, Avola, Vendicari, Marzamemi, Porto Palo di Capo Passero, avevano la proprio Tonnara. La Tonnara era quell'insieme di reti che i pescatori gettavano in acqua per far si che le flotte di Tonno si indirizzavano in "camere" fino ad arrivare in prossimità della struttura e nella cosiddetta "camera della morte" dove avveniva la famosa "Mattanza". Rito antico e crudo dove i pescatori ai bordi alzando le reti dal mare, infilzavano i tonni per caricarli sulle navi.
Tutto questo oggi non esiste più, la pesca del Tonno Rosso del Mediterraneo oggi avviene per lo più al largo e con strumenti meccanici. Ma per il sud est Sicilia da sempre questo è stato molto di più. La figura del Rais (nome di derivazione araba) colui che coordinava tutta la tonnara, le preghiere, i riti per propiziare una pesca abbondante, creavano una simbiosi tra territorio, persone, mare e pesce. Il tutto in un armonia che volendo sintetizzarla in un immagine la si può far coincidere con il silenzio delle piccole imbarcazioni in attesa dell'arrivo dei Tonni nelle prime "camere".
Le tonnare di Avola, Marzamemi, Vendicari e Portopalo erano principalmente tonnare "di ritorno". Dopo aver depositato le uova i tonni tornavano verso lo stretto di Gibilterra passando per questa parte di Sicilia.
I resti di queste strutture ormai in disuso sono tutte ancora visitabili qui. Esse nascevano quasi tutte in prossimità di Pantani, simili a dei laghi di acqua salata che venivano usati per l'estrazione del sale che fu il primo conservante utilizzato per il Tonno prima dell'olio d'Oliva. Ma tutto l'indotto delle tonnare, termine utilizzato per indicare l'intero complesso strutturale, era di reperibilità locale. Dalle botti, alle imbarcazioni, alle reti, alla manovalanza, tutta la zona limitrofa alla tonnara, alcune volte un intero borgo come nel caso di Marzamemi. Questi luoghi conservano ancora tutto il loro fascino, è un occasione avere la possibilità di visitarle per ricordare la vita di un tempo anche attraverso le tradizioni che soprattutto in cucina e nei prodotti si sono conservate intatte come in nessun altro luogo.

Traditional Southeast Recipes

Food is for South Eastern Sicily, and perhaps all of Sicily, the best summary and the best way for this area to express itself. From farm to the table, Sicilian recipes are now appreciated all over the world. The mixture of cultures and encounters that occurred in this part of Sicily for millennia add richness to traditional dishes. A trip, a vacation or a holiday here gives you the possibility to have a direct link with this quality food, the essential elements to create it, here you can find in abundance.
However, in all of Sicily the local specialties differ from province to province, from town to town and even from family to family.
But there is a common denominator: the food quality and the elements with which this region lives are in symbiosis. And for Avola, Noto, Rosolini, Pachino, Portopalo di Capo Passero, wine - Nero d'Avola, Inzolia, Eloro, Moscato di Noto - extra virgin olive oil, the IGP Pachino tomato, the lemon Femminello Syracuse IGP, almond varieties - Pizzuta, Fascionello, Romana - all these different elements create our land: environment, nature, people, cultures coexist in our recipes. They continue to be exchanged in and out of this island. Help us to maintain this movement.

Bus and Local transport

Il trasporto all'interno del Comprensorio Eloro viene effettuato principalmente dalle 2 compagnie di bus Interbus e AST.
Troverete informazioni sulle fermate nelle singole città del comprensorio su Local Services nel nostro motore di ricerca.


How to reach Eloro District

IN AUTO
Da Messina, Catania, Siracusa prendere la A19 Siracusa/Gela direzione Gela. Uscite ad Avola, Noto e Rosolini. Per Pachino e Portopalo di Capo Passero uscita a Noto e SP19 direzione Pachino.
Avola - Noto - Rosolini sono collegate anche dalla strada statale SS115.
Da Palermo e Trapani A19 direzione Catania verso sud direzione Siracusa.


IN TRENO
Dalla Stazione Ferroviaria di Siracusa verso Sud direzione Modica si effettuano le fermate nelle stazioni di Avola, Noto, Rosolini.


IN AEREO
Qui un elenco di tutte le compagnie sui quattro aeroporti Siciliani suddivise per paese di provenienza:
VOLI PER LA SICILIA DA UK E IRLANDA: British Airways, EasyJet, Ryanair, Thomson, Aer Lingus and Bmibaby offrono tutte voli diretti per la Sicilia.
Per Palermo da Londra Heathrow vola Sabato e Martedi dal 30 Aprile 2016.
Per Palermo da Londra Stansted vola da 3 a 4 volte a settimana in bassa stagione. Vola giornalmente in alta stagione.
Per Comiso (Ragusa) da Londra Stansted 2 volte a settimana.
Per Palermo da Londra Gatwick vola da 3 a 6 volte a settimana a seconda della bassa e alta stagione.
Per Catania da a Londra Gatwick vola EasyJet da 2 a 3 volte a settimana a seconda della bassa e alta stagione.
Per Catania da a Londra Gatwick vola 3 volte a settimana in bassa stagione. Vola giornalmente in alta stagione.
Per Catania da a Londra Gatwick vola tutte le Domeniche da Maggio a Novembre.
Per Trapani da Londra Luton vola da 2 a 3 volte a settimana a seconda della bassa e alta stagione.
Per Catania da Manchester vola tutte le Domeniche da Maggio a Novembre.
Per Trapani da Manchester 2 volte a settimana da Aprile a Ottobre.
Per Catania da Dublino vola da Marzo a Ottobre.
VOLI PER LA SICILIA DALLA GERMANIA
Per Comiso da Dusseldorf. Per Trapani da Francoforte Hahn, Karlsruhe-Baden e Memmingen (Munich West). Le date e gli orari di partenza variano durante l'intero arco dell'anno.
Per Palermo da Koln-Bonn, Stoccardaand Monaco vola diverse volte durante l'arco della settimana sia in alta che in bassa stagione.
Per Catania da Berlino Tegel, Dusseldorf, Francoforte, Colonia-Bonn, Hannover, Monaco di Baviera, Nrunberg e Stoccarda vola diverse volte durante l'intero arco della settimana sia in alta che in bassa stagione.
Per Palermo da Colonia / Bonn, Monaco e Stoccarda vola diverse volte durante l'intero arco della settimana sia in alta che in bassa stagione.
Per Catania da Berlino, Colonia / Bonn, Dusseldorf, Francoforte, Monaco, Norimberga e Stoccarda. Le date e gli orari di partenza variano durante l'intero arco dell'anno.
Per Catania da Colonia / Bonn e Stoccarda vola 2 volte a settimana durante l'intero arco dell'anno.
Per Catania da Monaco. Le date e gli orari di partenza variano durante l'intero arco dell'anno.
VOLI PER LA SICILIA DALLA FRANCIA
Per Trapani da Parigi (Beauvais) vola 3 volte a settimana sia in alta che in bassa stagione.
Per Catania da Parigi CDG vola da 3 a 4 volte a settimana da Febbraio a fine Ottobre.
Per Palermo da Parigi CDG vola 4 volte a settimana da fine Luglio a Settembre.
Per Palermo da Lione vola 2 volte a settimana in altissima stagione (Luglio e Agosto).
Per Palermo e Catania da Parigi Orly Sud vola da 1 a 3 volte a settimana a seconda della bassa e alta stagione.
VOLI PER LA SICILIA DALLA SPAGNA
Per Trapani da Girona (Barcellona) vola diverse volte durante l'intero arco della settimana sia in alta che in bassa stagione.
Per Palermo da Siviglia vola 2 volte a settimana sia in alta che in bassa stagione.
Per Palermo da Barcellona vola da 2 a 6 volte a settimana a seconda della bassa e alta stagione.
VOLI PER LA SICILIA DALL'ITALIA

Gestiscono diverse rotte giornaliere dalle maggiori città Italiane verso la Sicilia.
Vola giornalmente su Palermo da Milano Malpensa e Roma Fiumicino.
Vola giornalmente su Catania da Milano Malpensa.
Vola su Palermo da Milano (Bergamo Orio al Serio), Bologna, Pisa, Firenze, Venezia, Treviso e Verona.
Vola su Trapani da Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Genova, Milano (Bergamo Orio al Serio), Parma, Perugia, Pescara, Pisa, Roma (Ciampino), Trieste, Torino, Venezia, Treviso e Verona.
Su Comiso giornalmente da Milano e Roma
Vola giornalmente su Palermo e Catania da Milano Linate.
VOLI PER LA SICILIA DA U.S.A.
Per Palermo da New York JFK vola Eurofly 1 - 2 volte a settimana in alta stagione.

Forgot password? Login

You can't login unless you have inserted an ad.

Forgot password?

To reset your password, you'll need to know the email address associated with your account. A confirmation email with a new link will be sent.

Send

Reset your password

Save

Your password has been changed.